La cura sociale

Progetti Europei: HELPS Le politiche sociali per la promozione della solidarietà urbana

 

Spesso ci illudiamo che la ricerca tecnologica in campo medico possa, un giorno, liberarci dalle palotogie e dai problemi fisici che ci affliggono, dimenticandoci che il più delle volte, il fallimento di una cura dipende dalla sua difficoltà di applicazione.

Con difficoltà di applicazione non parliamo di difficoltà tecniche o di questioni scientifiche, ma dell'assenza o dell'inadeguatezza di banali strumenti applicativi che rendano le cure accessibili e fruibili anche dalle fasce di popolazione ai margini della società.

Molti i fattori che influiscono sulla salute in modo indiretto: la povertà, le differenze culturali, deficit fisici e cognitivi, l'invecchiamento.

Il progetto HELPS propone, come risposta a questo problema, una soluzione sociale: condomini in cui le cure reciproche fanno parte dello stesso contratto di locazione che "invita" gli abitanti a prestarsi cure e attenzioni proporzionalmente alle proprie possibilità e alle necessità del vicinato.

Un progetto che presenta soluzioni per rendere possibile la vita indipendente di disabili e anziani, che taglia i costi dei ricoveri dei soggiorni a lungo termine in strutture sanitarie e che restituisce la dignità a tutti gli individui coinvolti, perché la solidarietà ha molte direzioni.

          

 
 
 

Potrebbe interessarti


 
UN PROGETTO DI:
sissa
ricerca&medicina è un'iniziativa del progetto commHERE finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Settimo Programma Quadro (FP7).
commHerehorizonHealth